Focaccia morbida

Non vi parlerò di farine, oggi. Avrete notato che in moltissimi post amo congiungere la poesia con l’alchimia e la cucina. Due mondi cosi vicini, non immaginate quanto…. Quando vi aprirete all’idea che la cucina segue un ritmo poetico, allora inizierete ad ottenere risultati straordinari.
Vi accorgerete come lo stato d’animo influenza la vostra consapevolezza e di conseguenza gli ingredienti e i vostri piatti. E già nell’antichità, quando si adoperavano ai processi alchemici, l’innesco era la fede. Estrarre l’animo nobile di ogni metallo, era un atto magico, mosso dal coraggio e dalle fede di chi si avvalevano dell’arte mistica dell’alchimia. Cosi la cucina e cosi tutto, nella vita.
La magia vi circonda, la magia è insita in voi. Crederci è l’unico modo, con perseveranza e coraggio. Il coraggio di ricominciare ogni volta che si sbaglia. Il coraggio di mettersi in gioco. Sempre!

Stefano Massaro

FOCACCIA MORBIDA

300 g farina 280-300W
200 g semola rimacinata di grano duro
25 g fiocchi di patate
3 g lievito di birra fresco
350 ml acqua
10 g sale fino

Impastate le farine con i fiocchi di patate, il lievito e ¾ dell’acqua totale. Quando l’impasto sarà ben coeso, versate, a filo, l’acqua rimanente e infine il sale. Incordate bene l’impasto. La temperatura finale dovrà essere di circa 24°C.
Lasciate riposare l’impasto a temperatura ambiente per circa 1 ora, poi stazionate in frigorifero per circa 24 ore.
Riprendete l’impasto e lasciate acclimatare per circa 1 ora prima di stendere.
Stendete la pasta, aiutandovi con i polpastrelli, poi versate una bagna di acqua, olio e sale sulla superficie della focaccia.
Lasciate lievitare fino a quando la pasta non avrà raggiunto i bordi della teglia.
Cuocete a 200°C per circa 20 minuti.

No Comments
POSTED IN:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *